Lo Studio Azimut opera da vent’anni nel campo dei beni culturali. L’impostazione aperta e flessibile e l’eterogeneità delle competenze professionali al suo interno permettono di sviluppare progetti articolati nei settori dell’archeologia, dell’architettura, del restauro e della comunicazione.

 

Lavoriamo in concerto con le più importanti istituzioni italiane e mondiali, utilizzando metodologie e tecnologie sia tradizionali che all’avanguardia, come topografia, GPS, scansioni laser 3D, fotogrammetria, modellazione 3D, fotografia, grafica e produzione video.

Il nostro obiettivo è quello di documentare e trasmettere le informazioni necessarie alla conoscenza, alla conservazione, alla valorizzazione e divulgazione del patrimonio storico e artistico.

Architettura, conservazione e restauro

Nell’ambito della conservazione e della tutela del patrimonio culturale, lo Studio Azimut propone una metodologia di studio e analisi di tipo multidisciplinare per affrontare in maniera coordinata le tematiche relative all’indagine, la conoscenza, il rilievo e l’analisi del degrado dei monumenti.

Il rilievo è il punto di partenza indispensabile per una corretta conoscenza storico-critica del manufatto poiché consente la lettura della struttura formale dell’opera, la sua conoscenza geometrico-dimensionale e delle sue caratteristiche costruttive, strutturali, funzionali, proporzionali e decorative, l’analisi degli apparecchi murari, nonché l’osservazione delle caratteristiche dei materiali e delle tecniche costruttive.

A partire dai dati ottenuti unendo sistemi tradizionali di presa diretta con tecniche strumentali – laser scanner 3D, stazioni totali, GPS – elaboriamo modelli tridimensionali di monumenti con alto dettaglio di restituzione anche in casi particolarmente complessi.

Ci occupiamo inoltre dell’analisi dello stato di conservazione, del rilievo del quadro fessurativo e della mappatura delle patologie di degrado dei materiali in accordo con quanto stabilito dalla UNI 11182.

La mappatura, oltre a fornire una definizione generale delle diverse forme di alterazione, consente di individuarne la localizzazione e quantificarne l’estensione, offrendo gli strumenti per identificare le cause che hanno innescato i processi degenerativi.

L’oggetto rappresentato quindi conterrà tutte le informazioni necessarie alle operazioni progettuali di restauro e recupero dell’organismo architettonico.

Archeologia

Ci occupiamo di rilievo e documentazione in ambito archeologico, dalla dimensione del sito nella sua totalità fino al dettaglio del singolo reperto.

L’integrazione di metodi tradizionali per il rilievo topografico con soluzioni tecnologicamente avanzate di scansione laser 3D ci permette di fornire un sistema complesso e articolato di dati digitali georeferenziati. Abbiamo maturato la nostra esperienza avvalendoci di archeologi specializzati ed esperti topografi e lavorando nei più importanti contesti archeologici in Italia e all’estero.

Nell’ambito degli scavi archeologici ci occupiamo della documentazione grafica relativa alle fasi di scavo, alla lettura stratigrafica e all’individuazione delle tecniche costruttive.

La mappatura, oltre a fornire una definizione generale delle diverse forme di alterazione, consente di individuarne la localizzazione e quantificarne l’estensione, offrendo gli strumenti per identificare le cause che hanno innescato i processi degenerativi.

L’oggetto rappresentato quindi conterrà tutte le informazioni necessarie alle operazioni progettuali di restauro e recupero dell’organismo architettonico.

Fotografia

La fotografia costituisce un mezzo fondamentale e imprescindibile per la conoscenza e la documentazione del bene storico-artistico; per questo siamo impegnati, con le migliori attrezzature professionali, nella catalogazione, nella documentazione delle fasi di restauro e nella realizzazione di cataloghi di mostre, libri e riviste d’arte.

Inoltre, per una migliore comprensione del bene, integriamo con la documentazione fotografica il progetto di rilievo per la realizzazione di ortofotopiani e fotogrammetrie.

La mappatura, oltre a fornire una definizione generale delle diverse forme di alterazione, consente di individuarne la localizzazione e quantificarne l’estensione, offrendo gli strumenti per identificare le cause che hanno innescato i processi degenerativi.

L’oggetto rappresentato quindi conterrà tutte le informazioni necessarie alle operazioni progettuali di restauro e recupero dell’organismo architettonico.

Divulgazione

I beni storico-artistici rappresentano un’eredità straordinaria, importante sì da analizzare e conservare ma anche da raccontare; crediamo sia fondamentale che il dato tecnico e scientifico venga poi interpretato e reso fruibile.

Siamo consapevoli che l’analisi e la comunicazione siano due facce di una stessa medaglia.

Con questa visione e grazie alle competenze nel campo della grafica, della fotografia, della modellazione 3D e dell’editing video realizziamo documentari, video-ricostruzioni virtuali, contenuti grafici e multimediali, affinché possa essere compreso il reale valore del lavoro svolto dalle istituzioni e da chiunque si impegni per la tutela del patrimonio culturale.

Alcuni dei nostri clienti